Che cosa è il CBD (Cannabidiolo)?

Cannabidiolo

Che cosa è il CBD (Cannabidiolo)?

Il CBD è un cannabinoide estratto dai fiori della canapa. Il CBD, a differenza del THC, non ha alcun effetto psicotropo o altri effetti collaterali, nemmeno in dosi elevate.

L’olio di CBD non va confuso con l’olio di canapa, che è un olio prevalentemente utile a scopo alimentare o nella preparazione di saponi e cosmetici. L’olio di CBD è un prodotto soprattutto di tipo medicale e terapeutico.

Negli ultimi anni vi è stato un crescente interesse per il potenziale terapeutico del CBD grazie all’esperienza di tanti pazienti che hanno risolto disturbi e patologie di vario genere. Anche diverse pubblicazioni scientifiche e ricerche di laboratorio hanno dimostrato i modi in cui agisce a livello biologico.

Il CBD tra i Cannabinoidi (sono oltre 100 quelli conosciuti) presenti nella pianta della canapa industriale, è quello che raggiunge la più alta concentrazione.

Quali effeti produce il cannabidiolo?

L’effetto del CBD della canapa è molto simile all’effetto degli endo-cannabinoidi disponibili nel nostro corpo. Tale effetto consiste in un maggior sollievo e benessere a livello di cellule cerebrali e per il nostro sistema immunitario.

L’uso di CBD come integratore alimentare non presenta rischi di alterazioni psicologiche e comportamentali da chi ne fa utilizzo. L’efficacia di questo prodotto a livello analgesico, antinfiammatorio e antiossidante lo rendono senza dubbio un prodotto interessante e benefico per il nostro organismo.

Il CBD non è da intendersi come strumento diagnostico, trattamento terapeutico, cura o prevenzione di eventuali malattie. Non siamo responsabili dell’uso improprio di questo prodotto da parte di terzi.

Related posts

Può il CBD essere una cura efficace contro l’acne?

Studi scientifici sul CBD come possibile cura per l’acne Potrebbe essere il CBD un valido aiuto per combattere l’acne? Secondo diversi studi, sì! Per capire meglio, bisogna prima spiegare cosa sia l’acne. L’acne è un’infiammazione dovuta alla sovrapproduzione di sebo da parte delle ghiandole sebacee, che, normalmente, lo secernono...

Continua
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: